Pensioni luglio 2020, tutte le informazioni

Pensioni luglio 2020, tutte le informazioni

23/06/2020



Come avverrà il pagamento delle pensioni per il mese di luglio?

Sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 150 del 15 giugno 2020 è stata pubblicata l'Ordinanza n. 680/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Protezione civile, recante “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all'emergenza relativa al rischio sanitario connesso all'insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”.

Anche per la mensilità di luglio 2020, quindi, la riscossione presso gli sportelli di Poste Italiane S.p.A. dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili avverrà in maniera scadenzata dal 24 al 30 giugno 2020, per contenere e gestire l'emergenza epidemiologica da COVID-19, salvaguardando i diritti dei cittadini.

Ecco il calendario dei giorni in cui gli interessati potranno presentarsi allo sportello postale in base all'ordine alfabetico del proprio cognome:

- dalla A alla B Mercoledì 24 giugno 2020;
- dalla C alla D Giovedì 25 giugno 2020;
- dalla E alla K Venerdì 26 giugno 2020;
- dalla L alla O Sabato mattina 27 giugno 2020;
- dalla P alla R Lunedì 29 giugno 2020;
- dalla S alla Z Martedì 30 giugno 2020.

Ricordiamo che l'anticipo al 24 giugno del pagamento della mensilità luglio vale anche per coloro che riscuotono la prestazione con qualunque modalità presso Poste Italiane SpA, ossia per i titolari di un libretto di risparmio, di un conto BancoPosta o di una Postepay Evolution.

Il pagamento in contanti o su libretto di risparmio postale resterà a disposizione per la riscossione per 60 giorni, a partire dal primo giorno bancabile del mese di riferimento. Trattandosi esclusivamente di una anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque il primo giorno del mese, per cui, nel caso in cui, dopo l'incasso, la somma dovesse risultare non dovuta (ad es., per avvenuto decesso del titolare), l'Inps ne richiederà la restituzione.

In via eccezionale e transitoria, persistendo ancora lo stato di emergenza sanitaria COVID-19, l'Inps ha autorizzato Poste Italiane S.p.A. ad effettuare il pagamento delle predette prestazioni in circolarità su tutto il territorio nazionale.
Pertanto, le somme spettanti potranno essere riscosse anche in uffici postali diversi da quelli in cui è ordinariamente effettuato il pagamento della prestazione, purché muniti di:

- documento di identità;
- documento attestante il codice fiscale.

Grazie alla Convenzione sottoscritta tra Poste e Arma dei Carabinieri, i cittadini di età pari o superiore a 75 anni, che vivono soli o lontano dai propri familiari, possono ottenere la consegna della pensione al proprio domicilio delegando al ritiro i Carabinieri.

Infine, per quanto riguarda il pagamento delle prestazioni pensionistiche ed assistenziali, accreditate presso Banche e ed Istituti di Credito, il primo giorno bancabile sarà mercoledì 1° luglio 2020.